Cenni storici

Fondato nel 1969 a Pescara dal Prof. Giuseppe Cannarella (1922-2000) l’Istituto orientò la sua attività alle tematiche emergenti dei servizi socio sanitari promuovendo in Italia, con la collaborazione dell’OMS, convegni di studio e attività di formazione e aggiornamento per gli operatori dei servizi socio-sanitari.

L’intensa attività promossa dall’Istituto rese opportuno, con gli auspici del Ministero della Sanità, lo spostamento della sua sede principale a Roma e la nuova denominazione di “Istituto Superiore di Studi Sanitari”, più aderente alla sua vocazione di riferimento: la promozione della salute e la formazione e l’aggiornamento dei professionisti della sanità.

Con la diretta collaborazione del Ministero della Sanità l’Istituto istituì la “Scuola Superiore di Amministrazione Sanitaria”, corso biennale di studi, di fatto, il primo corso di formazione manageriale istituito in Italia per i dirigenti dei Servizi Sanitari divenendo una delle più affermate sedi di studio e aggiornamento sull’organizzazione e gestione dei Servizi Sanitari.

L’OMS conferisce all’Istituto, primo in Italia, la qualifica di Centro di Collaborazione per la Formazione del personale sanitario e per la Bioetica ed al Prof. Giuseppe Cannarella la nomina ad alto Consigliere dell’OMS.

Nel 1990 l’Istituto istituisce il primo “Master in Amministrazione Sanitaria”, corso di studio biennale ed accentua la sua vocazione all’internazionalità con la collaborazione con numerosi Centri di Studio e Università straniere. In particolare in Spagna, con l’Università di Alcalà di Henares (Madrid), dove verranno attivati corsi di Dottorato di ricerca, in Canada e in Messico. Nel 1992 verrà aperta una sede dell’Istituto a Madrid, presso l’Ospedale universitario Ramon y Cajal.

Nell’anno 2010 la famiglia decide di ricostituire l’Istituto Superiore di Studi Sanitari come Fondazione (in corso di riconoscimento) e Onlus intitolandolo al suo fondatore.


   Il Fondatore

Giuseppe Cannarella nacque a Floridia, Siracusa, il 5 febbraio 1922.

Laureato in Lettere e Filosofia all’Università degli Studi di Messina, completò gli studi presso l’Università Gregoriana di Roma in Teologia e in Storia delle Religioni.
Ha insegnato al Liceo Classico di Avola che successivamente ha diretto per diciotto anni come preside. Ha insegnato Storia delle Religioni all’Università di Catania, Psicologia nella Scuola di specializzazione in Geriatria e Gerontologia dell’Università degli Studi di Modena e successivamente Psicologia sociale in quella di specializzazione in Psichiatria di Catania.
Ha curato numerose pubblicazioni del campo della filosofia e dell’etica.
Nel 1961 si trasferisce a Roma dove insegna all’Istituto Massimiliano Massimo dei Padri Gesuiti, primo docente laico di Storia e Filosofia nel liceo classico. Tra i suoi alunni, che ancora lo ricordano con affetto e devozione, Mario Draghi, Luca Cordero di Montezemolo, Luigi Abete. Accetta nel 1967 l’incarico alla presidenza del Liceo Classico “Benedetto XV” di Grottaferrata e dell’Istituto “Duca di York” di Frascati.

Nel 1969 fonda a Pescara l’Istituto Superiore di Studi Socio-Sanitari che dirige fino alla sua scomparsa il 26 ottobre 2000.